Banca Generali e Mediobanca euforiche. Che è successo?

0
30

Un finale di settimana con i fuochi d’artificio per Banca Generali e Mediobanca che oggi hanno letteralmente sbancato il mercato, conquistando le prime due posizioni nel paniere del Ftse Mib.

Mediobanca in maglia rosa tra le banche

Mediobanca, reduce da tre sessioni in calo, dopo aver chiuso quella di ieri con una flessione di quasi due punti percentuali, oggi è scattato in avanti.

A fine giornata il titolo si è fermato a 8,06 euro, con un rally del 5,89% e oltre 5,1 milioni di azioni passate di mano, più del doppio della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,16 milioni.

Banca Generali sfoggia un rally di quasi il 20%

Ancora più scoppiettante il rialzo di Banca Generali che, dopo aver ceduto oltre due punti percentuali ieri, ha spiccato il volo oggi.

Il titolo ha terminato le contrattazioni a 28,6 euro, con uno spettacolare rialzo del 19,12%, alimentato da forti volumi di scambio, visto che sono state trattate quasi 1 milione di azioni, contro la media mensile pari a circa 210mila.

Generali guarda agli Stati Uniti: cosa ha in mente?

A mettere le ali a Banca Generali e a Mediobanca sono state alcune indiscrezioni riguardanti Generali.

Secondo quanto riportato da Bloomberg, la compagnia triestina starebbe valutando un accordo con la statunitense Guggenheim Partners, con l’obiettivo di irrobustire la sua attività di asset management.

Generali starebbe valutando diverse opzioni, tra cui un’acquisizione completa della società di investimento a stelle e strisce, senza escludere una partnership o un investimento strategico.  

Al momento non ci sarebbe nulla di concreto, stando a quanto riferito da alcune fonti, che hanno parlato di colloqui in fase embrionale.

Le stesse fonti hanno fatto sapere che i contatti avuti fino a ora sono stati un po’ incerti, motivo per cui non è da escludere che alla fine non vada in porto nessuno dei progetti ventilati dalle ultime indiscrezioni.

Generali: nessun commento dai portavoce

Il portavoce del Guggenheim Gerard Carney ha dichiarato: “Di tanto in tanto, abbiamo richieste e persino discussioni con terze parti che vogliono prendere in considerazione joint venture o che cercano di fare investimenti di capitale nella nostra azienda”.

Nessun commento in merito alle ultime indiscrezioni e nulla è arrivato dal portavoce della stessa Generali.

Generali valuta la vendita di Bca Generali a Mediobanca

Come spiegare l’euforia che ha travolto oggi Banca Generali e Mediobanca? 

Per rispondere a questa domanda bisogna guardare sempre alle indiscrezioni circolate oggi, visto che tra le novità riguardanti Generali ci sarebbe anche una potenziale mossa che andrebbe a coinvolgere Banca Generali e Mediobanca.

Dai rumor si apprende infatti che la compagnia triestina, al fine di finanziare un’eventuale mossa negli Stati Uniti, starebbe valutando anche la possibilità di cedere la quota di Banca Generali, di cui è azionista di maggioranza.

Sempre seguendo le indiscrezioni, l’idea sarebbe quella di vendere Banca Generali a Mediobanca, ma Bloomberg stessa però precisa che al momento non ci sarebbe contatti in corso su questo versante.

Sarà importante quindi valuta quali potranno essere gli sviluppi nelle prossime giornate, per verificare se la corsa odierna di Banca Generali e Mediobanca sarà puntellata ancora o se al contrario sarà destinata a risolversi in una bolla di sapone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui