Le foto, l’ospedale e il funerale. Lo sfogo di Emma: “Avete offeso la nostra dignità”

0
48

Emma Marrone continua a condividere foto insieme al padre su Instagram. Come se uno scatto, memore di una felicità lontana, potesse farle sentire ancora forte la presenza del papà, Rosario Marrone, deceduto il 4 settembre dopo aver combattuto una lunga battaglia contro la leucemia.

Il dolore per il lutto è troppo forte. Lo ha detto lei stessa, quando è riapparsa sui social network per ringraziare fan e amici per l’affetto dimostrato a lei e alla sua famiglia in questo drammatico momento. Con il volto segnato dalle lacrime, Emma Marrone ha voluto però sfogarsi anche contro gli hater, che hanno fatto illazioni sulle cause della morte del papà, ipotizzando possibili collegamenti con il vaccino anti-Covid. L’artista salentina ha lanciato un duro monito anche verso coloro che hanno violato la sua dolorosa privacy, scattandole fotografie e facendole video fuori dall’ospedale di Tricase, a Lecce, dove era ricoverato Rosario Marrone e all’esterno dalla chiesa, dove si sono svolti i funerali.

A tutte le persone che hanno fotografato e filmato me e la mia famiglia in un momento così doloroso e privato per sbatterci sui social, vorrei dire che questi comportamenti così poco rispettosi non li meritavamo. Avete offeso la nostra dignità. E aggiunto altro dolore e dispiacere“, ha scritto Emma nelle storie della sua pagina Instagram, commentando con amarezza l’intromissione nella sua vita privata.

Poi ha ricordato ancora l’amato padre Rosario, pubblicando una foto della sua famiglia sorridente, in un istante in cui la malattia non aveva ancora intaccato la loro felicità. “Papone mio“, ha scritto Emma Marrone, cercando di superare il dolore e provare a dimenticare tutto ciò che di brutto, oltre alla morte, è successo negli ultimi giorni. Al suo ricordo si è aggiunto, poco dopo, quello del fratello, Francesco Marrone, che sempre su Instagram ha scelto di condividere una foto del padre Rosario in un momento felice della sua vita. “Ciao papà” ha scritto con semplicità il giovane.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui