Elezioni, la diretta – Pd e M5s chiudono le campagne a Roma. Letta, piazza semivuota e il dem De Luca attacca il reddito: “Porcheria”

ItaliaElezioni, la diretta - Pd e M5s chiudono le campagne a Roma. Letta, piazza semivuota e il dem De Luca attacca il reddito: "Porcheria"


Letta: “Rimonta possibile, andiamo a vincere”

“La rimonta è possibile. Andiamo a vincere”, grida Enrico Letta dal palco di piazza del Popolo. Un discorso breve in cui il segretario indica gli snodi su cui l’Italia domenica sera si troverà al bivio. I diritti, la difesa della Costituzione, il lavoro, l’ambiente, l’Europa. Dietro di lui, tutto lo stato maggiore dem schierato. È una chiusura corale quella voluta da Letta. Sul palco si alternano dirigenti Pd, ministri, amministratori locali. Lorenzo Guerini, Dario Franceschini, Andrea Orlando e poi le capigruppo e i presidenti di regione. Da Nicola Zingaretti a Stefano Bonaccini a Vincenzo De Luca.


Schlein: “Amo una donna, non sono una madre ma non per questo sono meno donna”

“Non basta essere donna per aiutare le altre donne”, “se non difendi i diritti delle donne a partire da quelli sul proprio corpo”. “C’è una bella differenza tra le leadership femminili e femministe”. Lo ha detto la vicepresidente dell’Emilia Romagna Elly Schlein, durante la chiusura della campagna elettorale del Pd. Poi, facendo il verso al noto discorso di Giorgia Meloni, ha aggiunto: “Sono una donna, amo un’altra donna, non sono una madre, ma non per questo sono meno donna. Non siamo uteri viventi, siamo persone con i loro diritti”.


Conte: “Indifferenti devono andare a votare”

“Domenica è un giorno importante, dobbiamo rivolgerci agli indifferenti, a coloro che non credono più nella buona politica. Devono venire a votare per decidere il destino di questo paese”. Così Giuseppe Conte, dal palco M5S di Piazza Santi Apostoli.


Fico: “Il Movimento è vivo”

“Era arrivata una voce, ‘il Movimento è morto”, ma “il Movimento è vivo, per l’ennesima volta. Il Movimento ha un’anima che riesce sempre a rinnovarsi”, dice il presidente della Camera Roberto Fico, dal palco M5S di Piazza Santi Apostoli


Conte: “Pace o condizionatori? Scomparsi entrambi dai radar”

“Questa guerra, con quale via di uscita la stiamo affrontando? Vogliamo un negoziato o no? Il governo dei migliori ci ha chiesto: volete la pace o i condizionatori accesi? La pace è uscita dei radar, i condizionatori li abbiamo dovuti spegnere”. Così Giuseppe Conte, dal palco M5S di Piazza Santi Apostoli.


Letta: “Presi in giro per bus elettrico, meglio del jet privato”

“Siamo stati presi in giro sul bus elettrico. Ma meglio girare con il bus elettrico piuttosto che prendere il jet privato”. Lo ha detto Enrico Letta alla manifestazione del Pd a piazza del Popolo.


Conte: “Ci avevano dato per morti e ancora una volta hanno sbagliato”

Giuseppe Conte arriva sul palco di Piazza Santi Apostoli, accolto dall’ovazione del popolo pentastellato. “Ma che succede? Ci avevano dato per morti, ma questa piazza mi sembra sintomo di buona salute, ancora una volta si sono sbagliati”, dice il presidente del M5S.


Letta: “Rimontiamo e andiamo a vincere”

“La speranza siamo noi quando combattiamo le ingiustizie, quando non alziamo muri”. “Viva l’Ue, l’Italia democratica e progressista. Viva il Pd. Andiamo a vincere domenica”. Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta a piazza del Popolo. “La rimonta di questi giorni è figlia del fatto che nel nostro partito” c’è “la migliore classe politica sui territori”, ha aggiunto. 


Letta: “Non permetteremo che la Costituzione venga stravolta”

“Abbiamo fatto la scelta di difendere la Costituzione italiana, nata dalla Resistenza e dell’antifascismo, non permetteremo che quella Costituzione, la più bella del mondo, venga stravolta dalla destra”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, al comizio in Piazza del Popolo a Roma con cui viene chiusa della campagna elettorale della lista Pd-Italia democratica e progressista.


Letta: “Nella prossima legislatura ddl Zan diventerà legge”

“La scelta l’abbiamo fatta sui diritti, sapendo che dall’altra parte abbiamo un’Italia retrograda che non pensa sia possibile dare libertà alle persone di vivere i diritti. Le scelte che anno fatto e le parole che usano sono intollerabili. Noi su questi temi si deve andare avanti. A partire dalla legge sulla cittadinanza”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, al comizio in Piazza del Popolo a Roma con cui viene chiusa della campagna elettorale della lista Pd-Italia democratica e progressista. “Dico a Zan che nella prossima legislatura la sua proposta diventerà legge”. 

Dai un'occhiata agli altri nostri contenuti

Check out other tags:

Articoli più popolari