Fdi batte la Lega al Nord: ecco la mappa. Flop ovunque del M5s

0
90

Non va meglio per la Lega al Sud. A Palermo il Carroccio (che qui si presenta come Prima l’Italia) è al 4,2%. Mentre Fdi svetta al 10,2%.

Flop del M5s quasi ovunque sotto il 5%

In questo scenario, c’è da registrare anche il cattivo risultato del M5s. Il movimento non ha presentato la lista in città importanti come Parma e Verona. In Sicilia, storico granaio di voti per il movimento, i 5 Stelle hanno presentato la lista in coalizione con il Pd solo in 3 Comuni su 120 (Palermo, Messina e Scordia in provincia di Catania). A Palermo il M5s è al 6,5% (era al 13% nel 2017). A Messina al 4,3%. A Taranto al 4,2%. A Barletta dove il Movimento correva da solo, non è andato oltre il 2,6%. M5s inchiodato al 2,8% a Catanzaro, all’1,5% a Viterbo, all’1,3% a Frosinone. E sotto l’1% a L’Aquila.

Le cose non vanno meglio al Nord. Deludente il dato di Genova (la città di Beppe Grillo) dove il M5s è al 4,4% mentre cinque anni fa, nella precedente tornata amministrativa, aveva raccolto il 18,4%. Il movimento è quasi scomparso a La Spezia (2%) dove cinque anni fa era all’8,7%. Male ad Alessandria con il 3,5% (contro il 12,2% del 2017) e ad Asti con il 3,4% (a fronte del 14,6% nella precedente tornata amministrativa). Anche a Piacenza, dove il Movimento ha tentato un esperimento di sinistra radicale, assieme a Sinistra italiana e Verdi in competizione con il Pd, il risultato è stato molto deludente: 2,1% rispetto al 9% di cinque anni fa. Il M5s è sotto il 2% a Pistoia (1,8%), a Lodi (1,5%), a Padova (1,3%) e a Gorizia (1,2%)

«I dati non ci soddisfano», dice senza tanti giri di parole Giuseppe Conte, che però rassicura sulla tenuta dell’alleanza con i Dem: «Un’azione congiunta non può essere compromessa da questa tornata elettorale».

Youtrend: Pd prima lista

Nel complesso la lista più votata alle Comunali è il Pd con il 17,2%, davanti a Fratelli d’Italia al 10,3%, Lega al 6,7% e Fi al 4,6%. M5s, raccoglie solo il 2,1%. A registrarlo è YouTrend che evedenzia anche come la parte del leone la facciano le liste civiche: quelle di centrodestra raccolgono il 22,2%, quelle di centrosinistra il 18,7%. Nel complesso, le liste di centrodestra ottengono il 43,8% dei voti validi, contro il 41,9% ottenuto dalle liste della coalizione di centrosinistra.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui