Omicidio a Gabiano (Alessandria) | Uccide la madre a coltellate e chiude il corpo in un sacco

0
12

Antonio Cometti, un ragazzo di 25 anni, ha ucciso a coltellate la madre Marina Mouritch, 53 italiana di origine lettone, nel primo pomeriggio di mercoledì 23 novembre 2022 e ha poi nascosto il cadavere in un sacco nero dell’immondizia nella cucina di casa. È accaduto in una casa indipendente di via Roma 7 nel centro di Gabiano Monferrato, nell’Alessandrino. Dopo l’accaduto, il ragazzo si è recato nella vicinissima caserma carabinieri a costituirsi, con i vestiti ancora sporchi di sangue. Ad assisterlo è l’avvocato Fabrizio Amatelli.

I militari della compagnia di Casale Monferrato, guidati dal capitano Valerio Azzone, e del nucleo investigazioni scientiche del comando provinciale di Alessandria hanno trovato il corpo e, nell’abitazione, anche il coltello utilizzato per uccidere la donna, con una lama di circa 30 centimetri. Non è detto che sia stata l’unica arma utilizzata. Sul corpo della donna sono stati trovati evidenti segni di difesa. Secondo il medico legale intervenuto sul posto le è stata fatale una coltellata al collo che le ha reciso la giugulare. L’appartamento è stato sequestrato.

La pm Anna Caffarena della procura di Vercelli, che coordina le indagini, ha disposto l’autopsia sul cadavere. In precedenza, non risultano dissidi o alterchi tra madre e figlio, che era seguito dai servizi psichiatrici di Casale Monferrato per precedenti crisi depressive. Il giovane non ha saputo spiegare che cosa abbia scatenato la sua furia omicida.

Al momento dell’accaduto in casa non c’era il marito della donna e padre del ragazzo, Pasquale Cometti, che lavora nell’azienda agricola del vicino castello e ora è sconvolto. L’uomo ha trovato ospitalità da alcuni amici in questo momento tragico.

Marina Mouritch omicidio Gabiano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui