Allerta salmonella, NON consumarlo: amatissimo alimento ritirato

0
61


Il Ministero della Salute ha richiamato un alimento amatissimo per allerta salmonella e per rischio microbiologico. È sempre a tavola: è bene non consumarlo.

Rischio salmonella – Nanopress.it

Continua l’allerta salmonella che da tempo il Ministero della Salute sta diffondendo con comunicati ufficiali e con il conseguente ritiro del prodotto dalle tavole degli italiani. Come riporta Il Fatto alimentare lo scorso anno il numero delle allerte alimentari è aumento di circa il 20%.

Sono da segnalare i casi di ecstasy nello champagne, i casi di salmonella nello stabilimento della Ferrero, la contaminazione in Francia della pizza Buitoni, il caso del bambino di Ravenna intossicato dall’ovetto Kinder e tanti altri casi di salmonella e di contaminazione che hanno interessato il nostro paese e gli altri Stati dell’Europa.

Gli scandali alimentari dovrebbero fare riflettere le autorità sanitarie sul livello di sorveglianza nel comparto alimentare. Il Ministero della Salute ha pubblicato il richiamo per rischio microbiologico per un prodotto alimentare amatissimo. Di quale alimento si tratta? È stato ritirato un insaccato perché diverse persone che lo hanno consumato hanno accusato i sintomi tipici della salmonella.

Allerta alimentare per rischio salmonella

La Salmonella è un genere di batteri responsabile di una delle infezioni gastrointestinali più comuni: la salmonellosi. Il rischio di contrarre questa infezione è associato all’ingestione di cibi contaminati durante la manipolazione. Sono causa di salmonellosi gli alimenti di origine avicola, la carne di suino, pesci, crostacei, molluschi, latte, uova, preparati per creme, dolciumi, gelati, frutta e ortaggi.

allerta salmonella
allerta salmonella ritirato alimento – Nanopress.it

I sintomi della salmonella sono: diarrea, febbre, nausea, dolori addominali e vomito. Si manifestano dopo 12-36 ore dall’ingestione di alimenti contaminati dal batterio.

La contaminazione degli alimenti può avvenire al momento della produzione e della preparazione e dopo la cottura, a causa dell’utilizzo di utensili non igienizzati o perché contaminati dalle mani sporche.

È sufficiente che una persona con una piccola ferita alla mano tocchi inavvertitamente le feci di un animale domestico portatori della salmonellosi.

Quanto dura la salmonellosi? L’infezione si risolve entro 4-7 giorni. I soggetti più a rischio sono i neonati, gli anziani e gli immunodepressi che possono avere necessità del ricovero in ospedale.

Allerta alimentare: ritirato questo alimento che ci piace tanto

Il Ministero della Salute ha annunciato il ritiro di un alimento che ci piace tanto: stiamo parlando del prodotto “Salame Pic Nic” del marchio Fumagalli Industria Alimentari S.p.A.

Il produttore è Fumagalli Industria Alimentari S.p.A., con sede dello stabilimento in via Briantea 18 a Tavernerio (Como). Il lotto di produzione è 229137, il marchio di identificazione del produttore CE IT 92L. Il Ministero della Salute ha richiamato il salame Pic Nic per rischio microbiologico, presenza di salmonella.

allerta salmonella
allerta salmonella ritirato alimento – Nanopress.it

Le persone che hanno consumato questo prodotto alimentare hanno accusato questi sintomi: nausea, mal di testa, vomito, diarrea, febbre e altri sintomi tipici della salmonellosi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui