Caffè: quanti espressi puoi bere ogni giorno? Te lo dice la scienza

0
8

La tazzina di caffè per molti è un rito davvero irrinunciabile. Tuttavia, al fine di evitare seri rischi per la salute, l’ideale sarebbe limitare le quantità di caffeina assunte durante l’arco della giornata.

Da una recente indagine sui consumi di caffè, è venuto fuori che nel nostro Paese vengono consumate oltre 9 milioni di tazzine di caffè al giorno. In altre parole, ognuno di noi beve mediamente almeno un espresso al giorno. Del resto, si tratta di una bevanda davvero deliziosa e che, se consumata nelle giuste quantità, risulta piuttosto benefica per il nostro organismo. Tuttavia, secondo un importante studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition, sarebbe opportuno limitare il consumo di caffè quotidiano.

canva

La caffeina apporta incredibili benefici al nostro organismo. In particolar modo, la bevanda è stata spesso associata ad aumenti dei livelli di energia e del tasso metabolico. Inoltre, la caffeina contribuirebbe ad una diminuzione del rischio di stati depressivi e risulterebbe efficace a contrastare il diabete di tipo 2.

È stato scientificamente provato che bere caffè può influenzare positivamente anche la longevità di un uomo, in quanto pare che la caffeina riduca in maniera notevole il rischio di malattie cardiovascolari. Tuttavia, è fortemente consigliato non superare i 3 espressi al giorno. In caso contrario, il caffè può diventare il nemico numero uno del nostro organismo.

Bere sei o più tazzine di espresso ogni giorno sottopone l’organismo ad un forte stress aumentando il rischio di malattie cardiache. Questo è quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori dell’University of South Australia.

Caffè: quanti espressi puoi bere ogni giorno? Lo studio

Insomma, se assunto in quantità moderate (dalle tre alle quattro tazzine al giorno), il caffè è sicuro per la maggior parte degli adulti e i benefici sono nettamente superiori ai rischi per la nostra salute. Il discorso cambia nel caso vengano assunte quantità superiori. Alla luce di tutto questo, risulta interessante lo studio condotto dai ricercatori dell’University of South Australia.

espresso
canva

Gli studiosi hanno esaminato le cartelle cliniche di quasi 350 mila soggetti di età compresa tra i 37 ed i 73 anni. Secondo i dati emersi, le persone che assumevano dalle sei tazzine di caffè a salire, avevano maggiori probabilità (circa il 22%) di sviluppare malattie cardiovascolari, indipendentemente dal discorso genetico.

Insomma, il dibattito sui benefici e le controindicazioni del caffè pare sia giunto ad un punto. La caffeina in un espresso può offrire grossi benefici al nostro organismo, a patto non si ecceda nel consumo. Eccedere può essere un problema, perché in quel caso, le controindicazioni oscurerebbero i benefici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui