ecco il frutto del miracolo

0
10
Cesta di frutta | Novanews.it

Dopo le feste natalizie si è alla ricerca della formula giusta per riequilibrare il corpo. Scopri quale frutto non può mancare nella tua giornata.

Gennaio volge al termine e con esso anche l’eco delle festività natalizie. Per quanto il freddo stia mettendo in ginocchio la penisola italiana, il pensiero di molti inizia già a rivolgersi alla prova costume. Tuttavia, in molti altri nasce l’esigenza di ricalibrare gli equilibri del proprio organismo rimettendosi in salute, a prescindere dal peso forma.

Complici sicuramente diversi fattori. Uno è prossimo a noi: il Veganuary, ossia l’iniziativa vegana che promuove una dieta sana all’insegna di un’alimentazione priva di carni e derivati per il primo mese dell’anno; l’altro fattore è contestuale: lo stile di vita del 21° secolo.

Noi occidentali siamo abituati a poter nutrirci di tutto quando vogliamo: ogni nostro desiderio gastronomico è a portata di click o supermercato. Tuttavia, la conseguenza di questa tendenza è che molto spesso molti dimenticano di variare ed equilibrare il proprio piano alimentare, a beneficio del gusto personale del momento, senza curarsi di integrare vitamine utili.

Tendenzialmente, queste vitamine sono già contenute in diversi frutti. Ogni frutto ha particolari proprietà benefiche, rafforzate quando si tratta di primizie di stagione. Un frutto in particolare però, risulta essere fondamentale sempre, in qualsiasi stagione. L’apporto nutritivo che possiede è miracoloso.

Lo spuntino migliore per restare sani

“Una al giorno toglie il medico di torno”. Esatto, si tratta proprio della mela. Il frutto contiene grandi quantitativi di vitamine C e B, ma c’è di più: è povero di calorie e ha zuccheri del gruppo semplice, come ad esempio il fruttosio e il saccarosio. Questi tipi di zuccheri non sono nocivi, anzi, contribuiscono positivamente sul senso di sazietà dell’organismo.

Mele rosse in cesta
Cesta di mele rosse | Novanews.it

La mela risulta essere un frutto particolarmente indicato sia per diabetici che per sportivi: per i primi, l’apporto nutritivo è tale da regolare il livello di glicemia nel sangue; per i secondi si configura come lo strumento perfetto per idratare il corpo, ricaricarlo di potassio e sconfiggere i morsi della fame.

Ne giovano anche l’ortodonzia, la circolazione sanguigna e la funzione renale. I fumatori non sono stati dimenticati, infatti nel frutto rosso vi è la quercitina, una sostanza che protegge i polmoni e li rinforza, migliorando la facoltà respiratoria.

L’ultimo dilemma che attanaglia molti è relativo alla buccia. Purtroppo i pesticidi sono largamente utilizzati nelle colture, di conseguenza è bene sciacquare con insistenza i propri frutti, perché sì, la buccia delle mele dona davvero un fondamentale apporto nutritivo all’individuo: la pectina si trova qui e svolge una funzione antisettica nell’intestino, purificandolo e prevenendo diarree o coliti.

A volte, i vecchi metodi della nonna risultano ancora ottime soluzioni per una vita sana ed equilibrata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui