Mangiare pasta con vongole e carciofi: cosa accade al nostro corpo?

0
10

Vongole e carciofi costituiscono un connubio che è molto presente nella dieta italiana, principalmente nell’ambito dei primi piatti (ad esempio con la pasta) ma anche nella preparazione di contorni e secondi. Le due pietanze hanno un compendio di sapori e proprietà nutritive molto diverse ma quali sono gli effetti sul nostro corpo?

Mangiare vongole e carciofi: cosa accade al nostro corpo?

I carciofi costituiscono una fonte estremamente benefica per l’organismo, al punto che è difficile sconsigliarne il consumo in senso ampio del termine: crudi o cotti i carciofi sono ricchi di vitamine ma soprattutto di antiossidanti e fibre, nutrienti che insieme possono garantire una importante fonte di alimento “protettivo” in vista di malattie e malanni vari, ma anche una buona fonte proteica, nonchè, grazie principalmente al ricco compendio di fibre che costituiscono l’ortaggio.

I carciofi sono utili anche per limitare la pressione alta e l’incidenza del colesterolo e glicemia alti, risultando quindi compatibili al consumo di quasi ogni forma di  dieta.

Le vongole fanno parte della famiglia dei molluschi, nello specifico si tratta di bivalvi diffusi nei mari di tutto il mondo e appartenenti alla famiglia delle Veneridae, la cui forma più comune in Italia e nel Mediterraeo è la vongola verace, consumabile sia cruda che cotta.

Come tutti i molluschi di questa categoria, le vongole sono ricche di proteine  sali minerali, in particolare spicca il selenio, particolarmente utile per gestire e migliorar lo stato di salute del cuore e di tutto l’apparato cardiocircolatorio.

Il connubio tra le due  forme di alimenti è tendenzialmente molto positivo in quanto vongol e carciofi costituisce una buona fonte di nutrienti capace di integrarsi e completarsi  a vicenda, utile anche nell’ambito del controllo del peso, in quanto si tratta di alimenti poco calorici.

Attenzione solo a consumare le vongole crude, senza essersi accertati della provenienza, in particolare chi soffre di epatite dovrebbe limitare questa forma di consumo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui