perché non è una buona idea

0
79

Gli esperti affermano che dormire con il ventilatore acceso non sia una buona idea per la propria salute. Scopriamo il perché.

Ventilatore (Pixabau)

La stagione estiva porta con se il caldo e l’afa. Soprattutto negli ultimi anni le temperature medie si sono alzate drasticamente. Quindi molte persone hanno iniziato a fare affidamento su dispositivi come condizionatore e ventilatore per sopportare le alte temperature. Questo soprattutto se l’umidità influisce sulla qualità del sonno, trasformando la camera da letto in una specie di sauna. Tuttavia gli esperti sconsigliano l’uso del ventilatore quando c’è troppo caldo.

Dormire con un ventilatore acceso potrebbe non essere sempre una grande idea per la salute. Se da un lato il ventilatore fa circolare l’aria per rendere la stanza più fresca, dall’altro può far circolare pollini e polvere. Pertanto, on è il massimo se si soffre di allergie, asma o febbre da fieno.

Ti potrebbe interessare anche >>> Aria del ventilatore: come renderla fredda con questo trucco

I rischi del dormire con il ventilatore acceso

stanza con ventilatore
Stanza con ventilatore (Pexels)

A tal proposito anche il Ministero della Salute si è espresso, consigliando di fare attenzione al ventilatore, soprattutto se usato di notte. Essi infatti, attraverso le loro pale, girano l’aria velocemente dando appunto la sensazione di fresco, senza abbassare la temperatura della stanza. Perciò anche se inizialmente danno sollievo, possono stimolare la sudorazione e aumentare di conseguenza il rischio di disidratazione se non si stanno assumendo quantità di liquidi adeguati.

Ti potrebbe interessare anche >>> Pulire il ventilatore: perché e come farlo nel modo giusto

I ventilatori possono compromettere in questo modo la qualità del sonno. Poiché stimolano la sudorazione e di conseguenza la disidratazione, durante la notte ci si sveglierà più spesso per colpa del desiderio di bere. Inoltre una conseguenza dell’aria del ventilatore sono gli occhi e la bocca secchi, quest’ultimo in particolare può evolversi in mal di gola soprattutto. Secondo il Ministero della Salute, inoltre, meglio evitarne l’utilizzo al di sopra di temperature elevate, ovvero sopra i 32 gradi a causa degli effetti negativi che può causare. Se proprio non si può fare a meno di utilizzarlo, bisogna posizionarlo il più lontano possibile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui