«Sto bene ma la strada è lunga»- Corriere.it

Salute«Sto bene ma la strada è lunga»- Corriere.it
di Federica Bandirali

In un’intervista alla rivista sudafricana News 24 la stessa principessa ad ammettere il momento difficile e critico per la sua salute. La mia vita quotidiana ora ruota attorno ai miei figli ha detto l’ex nuotatrice

Charlene di Monaco parla in un’intervista alla rivista sudafricana “News24” delle sue condizioni di salute e, per una volta, fa trasparire un cauto ottimismo senza nascondere per la preoccupazione per il futuro. L’ex nuotatrice ce la sta mettendo tutta per recuperare le forze e il vigore fisico dopo la grave infezione otorinolaringoiatrica che l’ha costretta a restare 8 mesi in Sudafrica, lontano dal marito e dai figli, e poi altri 5 mesi in una clinica svizzera per riprendersi dal forte impatto dell’infezione sul suo corpo. Ho passato un periodo difficile, ma ho avuto la fortuna di essere sostenuta e amata da mio marito, dai miei figli e dalla mia famiglia dice Charlene La mia vita quotidiana ora ruota attorno ai miei figli. Proprio la lontananza dai figli stato l’elemento che pi ha fatto soffrire Charlene che si aggrappa a loro (impegnati tra scuola, corsi di vela e lezioni di subacquea) per tornare il prima possibile in piena forma.

Charlene di Monaco non si sbilancia sulle sue condizioni di salute anche se, per la prima volta, lascia trasparire un certo ottimismo. Mi sento molto pi forte fisicamente. La strada stata lunga, difficile e dolorosa. Non voglio andare troppo veloce, ma oggi mi sento pi tranquilla ha detto la donna che ha subito tre interventi alla testa nel giro di pochi mesi. Nel recupero aiutata molto dalla sua fede ( di recente con il marito ha incontrato Papa Francesco, E’ stato un onore e un privilegio) ma anche lo sport. Charlene tornata a nuotare e a frequentare lezioni in una palestra privata.

31 agosto 2022 (modifica il 31 agosto 2022 | 15:37)

Dai un'occhiata agli altri nostri contenuti

Check out other tags:

Articoli più popolari